Cosa accadrà a breve?

COSA ACCADRA' A BREVE?

Torniamo a parlare, per un momento, di Daniele tralasciando per un attimo la spiegazione di Rivelazione (relativamente parlando, dal momento che le scritture sono collegate).
Ho ritenuto necessaria questa "regressione" per parlare di quello che accadrà a breve.
Daniele 11:30, 31 dice “E realmente tornerà e lancerà denunce contro il patto santo e agirà con efficacia; e dovrà tornare e prendere in considerazione quelli che avranno lasciato il patto santo.
E sorgeranno braccia, che procederanno da lui; e realmente profaneranno il santuario, la fortezza, e sopprimeranno il [sacrificio] continuo. “E certamente porranno la cosa disgustante che causa desolazione”
Non abbiamo ancora esaminato le ragioni per cui ritengo che il libro biblico di Rivelazione sia in ordine cronologico ma per il momento prendetelo per buono.
Quindi ammettiamo la possibilità che le spiegazioni che sono state date finora siano errate, soprattutto come tempi di adempimento.
Parlando del sacrificio continuo, si può pensare che ci si riferisca alla distruzione del tempio di Gerusalemme avvenuta nel 70 E.V.
In realtà questa parte del racconto biblico si riferisce agli ultimi giorni mentre il periodo del primo secolo E.V. (il quale include il Condottiero del Patto nella persona di Gesù Cristo) è stato trattato in versetti precedenti.
Dunque è solo normale vedere come questo versetto "assomigli" a ciò che è stato scritto molto tempo dopo dall'apostolo Giovanni.
Rivelazione 11:7 infatti dice "E quando avranno finito la loro testimonianza, la bestia selvaggia che ascende dall'abisso farà guerra contro di loro e li vincerà e li ucciderà".
Il sacrificio continuo, per i cristiani, è l'opera di testimonianza - Ebrei 13:15
La "cosa disgustante", come riconosciuto dallo "schiavo" sono le Nazioni Unite e quindi Daniele sta dicendo che il re del nord avrebbe preso "in considerazione quelli che avranno lasciato il patto santo" e avrebbe quindi profanato il santuario e la fortezza.
Chi è il re del nord?
Non lo sappiamo con certezza... ma se l'impero anglo-americano è il re del sud (ipotesi), allora il "re del nord" dev'essere lo schieramento opposto.
Lo schieramento opposto può essere la Russia, la Cina o un'alleanza tra le due.
Chi sono quelli che hanno "lasciato il patto santo"?
Essi possono essere gli ebrei naturali oppure il clero della cristianità.
La scrittura lascia intendere che uno di questi soggetti (o anche entrambi) sono il motivo per cui inizia la persecuzione contro i veri cristiani.
Il re del nord li "prende in considerazione" nel senso che asseconda le loro richieste oppure nel senso che, dopo aver colpito il popolo di Dio, "tornerà" prendendosela con la cristianità (la quale magari gioisce vedendo gli schiavi di Dio soffrire).
Il re del nord potrebbe smuovere le cose affinché l'opera di testimonianza sia messa al bando in tutto il mondo (aspettiamo e vediamo).
Comunque dall'analisi comparativa di Daniele e Rivelazione si comprende che ciò avverrà in concomitanza o all'approssimarsi della guerra.
Questo si comprende dal fatto che la "cosa disgustante", quella che ucciderà i due testimoni vestiti di sacco, "ascende dall'abisso" e questo può accadere solo dopo che essa è caduta nell'abisso (a motivo della guerra) ed è appena risorta.
Questo è anche in armonia con Daniele 11:40 e i versetti successivi.
Quindi possiamo ipotizzare che ci sarà una persecuzione molto estesa (se non globale) e che nel frattempo scoppierà una guerra che si allargherà a molte nazioni.
Questa guerra, di cui non conosciamo la durata ma potremmo averne una stima a motivo di altre profezie concomitanti,  porterà allo scontro tra re del nord e re del sud con la disfatta totale di quest'ultimo.
Alla fine di questa guerra, o verso la fine, la bestia selvaggia che ascende dall'abisso (l'umanità ci riproverà con una seconda ONU) ucciderà i due testimoni vestiti di sacco descritti in Rivelazione capitolo 11.
Questo dimostra che l'opera di predicazione continuerà, anche se in maniera limitata, durante l'infuriare della guerra,
Comunque verso la fine di questa guerra la bestia selvaggia sembrerà vincere perché uccidendo i due testimoni essi "sopprimono il sacrificio continuo".
Che questi due testimoni siano membri del CD oppure no, non lo sappiamo (tutto questo non è accaduto nel 1918) ma di certo alla bestia sarà concesso di "vincerci".
Se ne varrà la pena, secondo la volontà di Geova, approfondiremo questi aspetti nello studio del libro Rivelazione.
Per il momento valutate quanto sopra.
Cosa accadrà tra breve?
1) La persecuzione, sempre più estesa, contro il popolo di Dio.
2) Questa persecuzione partirà dal "re del nord".
3) Una guerra circoscritta inizialmente che poi si allargherà a molte nazioni.
4) Il popolo di Dio sarà fatto inciampare affinché avvenga un imbiancamento e una purificazione.
5) Verso la fine della guerra, la nuova ONU ucciderà i due testimoni vestiti di sacco.

Faccio queste riflessioni e ricerche dall'agosto 2016 e quindi non pretendo d'essere stato "illuminato" vent'anni fa. Anche se sembra facile fare il "profeta" ad avvenimenti in corso, ad agosto c'era ben poco all'orizzonte.
Con questo voglio incoraggiare tutti voi, cari fratelli, a fare ricerche approfondite sulla Parola di Dio senza condizionamenti.

In questo inquietante scenario, c'è qualcosa di positivo?
Cosa predicano i "due testimoni"?
Come potremo riconoscerli?
Quanto durerà il sistema satanico?
Cosa dobbiamo fare per salvarci?
Queste e altre domande saranno affrontate nello studio di Rivelazione.
Iscrivetevi al blog 


Commenti

Post popolari in questo blog

Scaviamo per trovare gemme spirituali: Marco capitoli 3 e 4

Stiamo davvero scavando per trovare gemme spirituali?

Stiamo davvero scavando per trovare gemme spirituali?