Messaggio importante ai miei fratelli

MESSAGGIO AI MIEI FRATELLI DI FEDE


Cari fratelli,
anche se questo blog è poco seguito (immagino che avrà un boom di visite dopo certi avvenimenti...) e anche se le interpretazioni qui riportate, in gran parte, non corrispondono a quelle dello "Schiavo fedele e discreto", sono un testimone di Geova per cui mi onoro di chiamarvi fratelli.
Non ho fatto post in maniera invasiva nei blog di altri Testimoni per non turbare la coscienza di nessuno (e tra l'altro mi avrebbero bannato prima di riuscire a pubblicare).
Tuttavia non posso esimermi da scrivervi questo messaggio, anche se lo leggeranno in pochi, perché lo "schiavo" non vi sta preparando su quello che deve avvenire e gli avvenimenti che molti di voi si aspettano, nella migliore delle ipotesi, quando non sono errate interpretazioni, sono posti nell'ordine sbagliato.
Non entrerò, in questo post, nei particolari (fin quando le visite non diventeranno significative) ma vi dirò cosa succederà a breve.
Scoppierà una guerra, inizialmente limitata, e si allargherà a molte nazioni.
Fin qui mi direte... "Bella profezia... considerando quello che sta succedendo tra Trump, la Corea e quant'altro...".
Ma questa guerra sarà, con buona probabilità, quella predetta dalle Scritture e questo sarà il segno della presenza di Cristo.
Non è stata quella del 1914 anche se le condizioni, da allora, sono di certo diventate più instabili.
D'accordo... forse vi farà sorridere e starete pensando che io sia impazzito.
Non è così.
Se il blog avrà maggiori visite, cosa che spero, vi spiegherò nei dettagli perché credo che la prossima guerra, la quale scoppierà a breve, indicherà la presenza (paurusia) di Cristo.
Sarà una guerra mondiale per cui c'è poco da stare allegri ma Cristo disse "badate di non atterrirvi perché non è ancora la fine" - Matteo 24:6
Non ho la più pallida idea di quanto possa durare questa guerra (la quale avrà due fasi significative) ma di una cosa sono sicuro: dalla fine di questa guerra fino ad Armaghedon, passeranno solo pochi anni.
In questi anni, a guerra finita, si avvereranno molte delle profezie descritte da Rivelazione e di cui lo "schiavo" ha sbagliato l'ordine temporale.
Rinasceranno le Nazioni Unite (qualunque nome avranno preso allora), uccideranno i "due testimoni vestiti di sacco" descritti in Rivelazione capitolo 11 ed inizierà una grande persecuzione verso il popolo di Dio.
Mi rendo conto che molti miei fratelli stanno guardando "alla religione" nella speranza di comprendere i tempi. Alla caduta dell'impero "mondiale della falsa religione" immaginano che inizi la grande tribolazione.
Non sarà così.
Babilonia la Grande non è l'impero mondiale della falsa religione e la persecuzione inizierà anni prima della sua caduta (cos'è o chi è Babilonia la Grande? Lo scoprirete se seguirete il blog).
La caduta di Babilonia la Grande è l'ultimo atto di questo sistema di cose: la sua caduta sarà il preludio di Armaghedon e non della grande tribolazione.
Una seria persecuzione accadrà prima di tutto questo.
Con tutta probabilità accadrà durante questa guerra mondiale ma non sarà ancora la grande tribolazione.
Il popolo di Dio, nel suo insieme, immaginerà che questa guerra porti ad Armaghedon com'è già successo in passato.
Non sarà così.
La guerra durerà un tot di anni (non c'è alcuna indicazione, nella Bibbia, in merito alla sua durata) ma alla fine rinasceranno le Nazioni Unite ed è QUESTO l'avvenimento che i cristiani dovrebbero tenere d'occhio.
Solo a questo punto Geova Dio farà predicare i due testimoni vestiti di sacco.
Essi saranno vestiti di sacco in segno di pentimento e lutto.
Pentimento per non aver compreso la volontà di Dio - Luca 12:47, 48
Lutto perché il messaggio che essi predicheranno non sarà più "la buona notizia del regno" ma un messaggio di giudizio - Rivelazione 11:5, 6
Alla fine della loro predicazione saranno uccisi ed è a questo punto che "i giorni saranno abbreviati" - Matteo 24:22
Quello sarà il momento di uscire da Babilonia (cos'è Babilonia?) la quale non sarà distrutta immediatamente e sarà il momento di "fuggire ai monti".
La tribolazione, quella vera e grande, sarà abbreviata di 30 giorni.
Avrei tante altre cose da scrivere ma mi rendo conto che sarebbe troppo e non lo accettereste.
Ho scritto questo post perché ho sentito di farlo, in coscienza.
Non posso e non voglio creare sette o divisioni per cui l'unica cosa che posso fare è scrivere questo post. Esso sarà letto da chi vorrà, quanti vorranno.
Ho provato a contattare il Corpo Direttivo affinché prendesse in esame questi studi sulle Scritture ma, al momento, non ho ricevuto risposta.
Tutto deve avvenire secondo la volontà di Geova per cui dobbiamo aspettare pazientemente Lui.
Io ho fatto il mio dovere e sono a disposizione, tramite questo blog, a rimettere in discussione queste deduzioni.
Comunque tra le cose che dovranno accadere tra breve ci sono le seguenti.
Guerra mondiale la quale farà cadere molti popoli (inizierà con una guerra limitata che si allargherà).
Durante questa guerra ci sarà una persecuzione contro i testimoni di Geova ma non sarà ancora la grande tribolazione.
Questa guerra farà cadere il Re del Sud (che è ancora da vedere chi sia).
Questa guerra POTREBBE essere PRECEDUTA da un avvenimento celeste di notevoli dimensioni (meteorite, eclissi o simile) ben visibile.
Rinasceranno le Nazioni Unite e le persone saranno ansiose di raggiungere, questa volta e dopo un clamoroso fallimento, "pace e sicurezza".
Le Nazioni Unite uccideranno i due testimoni vestiti di sacco.
A questo punto iniziano ad avverarsi molte profezie visibili descritte in Rivelazione (che vedremo insieme, se sarete un numero significativo).
La cosa importante è capire che è QUESTO il momento di uscire da Babilonia la Grande e fuggire ai monti.
Non aspettatevi un attacco, da parte delle Nazioni Unite, verso la falsa religione.
A parte una certa persecuzione religiosa generalizzata, che potrà certo esserci, questo fatto NON accadrà.
La guerra NON porterà ad Armaghedon.
Osservate gli avvenimenti e siate saggi.
Studiate con attenzione la Parola di Dio.
Meditate e pregate.
Confidate in Geova.




Commenti

  1. Interessante....ma allora la profezia di 1 tessalonicesi 5:3 a cosa si riferisce?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anonimo per la tua domanda.
      Questo è un post che non volevo fare perché comprende affermazioni che renderebbero necessario andare a rivedere, a monte, certe interpretazioni.
      Avrei preferito arrivarci per gradi.
      Ho deciso di farlo a motivo degli avvenimenti che si stanno verificando e che mi fanno credere che i tempi sono maturi.
      Al momento è scontato chiedersi "Ma allora perché questo... o quest'altro?"
      Comunque dal quel poco qui anticipato si comprende che il grido di "pace e sicurezza" avviene, appunto, dopo l'ennesimo fallimento.
      La guerra, infatti, porterà le persone alla disperazione e vedendo come la bestia "risusciterà in tempi record" essi si "meraviglieranno con ammirazione" - Rivelazione 13:4 (vedi anche Rivelazione 17:8)
      Considerando che non ci sarà più alcuna nazione in grado di far guerra contro la bestia selvaggia (infatti l'unica nazione che avrebbe potuto farlo, il re del sud, è stato appena sconfitto - Daniele 11:40) le persone saranno ansiose di raggiungere, finalmente, questa tanta agognata "pace e sicurezza".
      Considera che il dragone da alla bestia selvaggia TUTTA la sua potenza e autorità e questo significa che egli arringa le forze politico/militari rimaste per prepararsi allo scontro con l'Unto di Geova - Salmo 2:2; Rivelazione 13:2 (confronta Matteo 12:25, 26)
      Quindi, da un punto di vista umano, dal momento che esisterà una sola potenza mondiale (e nazioni satellite che non potranno far altro che allearsi al più forte) è scontato credere/sperare che sia finalmente arrivato il momento di raggiungere la pace.
      Ci sono altri particolari che tralascio ovviamente per non mettere troppa carne al fuoco ma questi "dovrebbero essere" grossomodo gli avvenimenti

      Elimina
  2. Sto leggendo attentamente i tuoi post,mi prenderò il tempo di analizzare le tue teorie e poi ne riparleremo capisci che certi tuoi ragionamenti possono lasciarci un po perplessi ma sono curioso.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me ne rendo conto, certo.
      La cosa davvero importante, però, è che qualsiasi ragionamento sia sostenuto dalla Scrittura (a prescindere se ciò che leggiamo può "farci piacere" o lasciarci attoniti).
      Ovviamente il vivo desiderio di rispettare il significato delle scritture nel loro insieme non significa che non possano esserci errori, anche seri, fatti in buona fede.
      Grazie per il tuo commento

      Elimina
  3. È comprensibile la tua premura per far giungere ai fratelli queste info. Il problema è come fare? Come saprai non è facile condividere pensieri scritturali non ortodossi! Se ci si prova è probabile che nel giro di poco tempo qualcuno prenda provvedimenti. Quindi cosa fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel mio piccolo ci sto provando attraverso quesyo blog e il relativo profilo di facebook, E' poco, lo sò, ma per il momento non so cosa fare per dare maggiore visibilità a queste informazioni (accetto suggerimenti). Oltre a questo spero che qualche lettore che in coscienza condivide queste informazioni (o anche solo una parte d'esse) faccia lo stesso. Spero inoltre che qualcuno accoglierà l'appello relativo alle traduzioni in lingua e che possa varcare i confini di altre nazioni. Confido nell'Iddio Onnipotente

      Elimina
  4. Thank you for the article. I do not see however why your interpretation would make a difference. Either the Governing Body's interpretation is true, or yours is true, but either way it does not change the fact that we must remain loyal to Jehovah whatever happens does it?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks for your comment. You are right, we must remain faithful to Jehovah. We must also make sure of His will and his purposes for us, is not it? - John 17:3
      Biblical knowledge is extremely important to obtain salvation - Ecclesiastes 7:12
      All that has been written in the Bible is for our education, is not it? - Romans 15: 4
      So it is not a race on who is right or is wrong: only the Bible is right - John 17:17
      We, however, must make every effort to study and understand it. Also deeply studying scriptures and showing love for the Bible means being faithful - Acts 17:11; Revelation 3:8

      Elimina
    2. I understand. I thought we were already clear on what God's purpose is for us? Wisdom is important of course, and examples recorded in the Bible are for our benefit so that we may either not do them, or imitate them. And we are trying hard to keep his word, doing his will are we not? And we are trying hard to not to do things Jehovah hates and to do those he loves are we not? And we are obedient to his commands and principles are we not?

      So from a practical point of view, how will what you write save us any more than what we are already doing?

      Elimina
    3. Great question.
      If some doctrines are wrong, it means that, even if we want, we are not really doing what God wants (not completely).
      If the understanding of prophecies is wrong (at least in part) means that we are not prepared for what is happening.
      If warnings against Israel are applied to Christianity instead of us, it means that we did not understand what situation we are and what we must do to prevent calamity.
      For example, in this article it is mentioned that a war (the last one) is to come between the king of the north and the king of the south.
      This means that before the armageddon there must be this war that will lead to the victory of the northern king.
      Prophecy says that this king will exile most of God's people (yes, even in the future), and this is mainly because the Word of God (and for other reasons too) has not been given proper attention.
      You can believe this or not but, as you see, understanding prophecy is essential to understanding the will of God - 1 Thessalonians 5:20, 21
      It is obvious that the people of God will not go to steal or kill, but there are also other things to pay attention to.
      Among other things, the Bible explains that the people of God would have turned away from being idolatrous (in large part) and the Book of Revelation makes it clear that the first tribulation will be pleasing to us.
      If this is true or false, we must study the Bible to understand it - Joel 1: 5-8
      Perhaps not all God's judgments applied to Christianity as it was taught

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Scaviamo per trovare gemme spirituali: Marco capitoli 3 e 4

Stiamo davvero scavando per trovare gemme spirituali?