Chi è Gog di Magog?

Capitolo 38 di Ezechiele:
chi è Gog di Magog?

Se avete letto l'articolo intitolato "Quali nazioni scompaiono ad Armaghedon?", a prescindere dal fatto se l'avete condiviso o meno, fate finta di non averlo letto.
Ovviamente alla fine di questo articolo, se lo riterrete utile, potrete andare a riprenderlo.
Anche se tale articolo ha dovuto trattare, per forza di cose, l'identità di Gog di Magog, ho ritenuto necessario riprendere l'argomento essendo oggetto di discussione tra molti fratelli anche a motivo dell'ultimo cambio di intendimento.
Sappiamo tutti cosa dice l'intendimento ufficiale, non è vero?
Gog di Magog è una coalizione di nazioni (non più Satana) che si organizzerà per attaccare il popolo di Dio.
In riferimento al Regno Millenario di Cristo, Gog di Magog "spunta" nuovamente per attaccare la "parte sana" del popolo di Dio.
Ciò vale a dire che queste persone, prima di essere identificate come Gog di Magog, sarebbero nostri fratelli sopravvissuti ad Armaghedon (o la loro progenie) ma che, dopo mille anni di pace e prosperità, decidono di ribellarsi a Geova Dio attaccando la parte fedele del Suo popolo.
Bisogna onestamente ammettere che questa eventualità ha lasciato perplessi un po' tutti fin dall'inizio perché sembra davvero assurdo che, dopo mille anni di pace e felicità, qualcuno si organizzi per ricreare le stesse condizioni terribili esistenti nel mondo pre-Armaghedon.
Tra l'altro Rivelazione non parla proprio di "qualcuno" ma dice che saranno "come la sabbia del mare"!
Ora, qualunque interpretazione volessimo dare all'espressione "sabbia del mare", non può dare certo l'idea di quattro gatti disorganizzati. Sembrano essere davvero un popolo numeroso.
Tenendo in mente questo, proviamo ad esaminare il capitolo 38 di Ezechiele per vedere se esso può darci particolari interessanti in merito a questo soggetto e se esiste l'eventualità di dover rivedere alcune nostre convinzioni.


Dopo molti giorni ti si presterà attenzione. Nella parte finale degli anni verrai al paese [del popolo] ricondotto dalla spada, radunato da molti popoli, ai monti d’Israele, che sono stati di continuo un luogo devastato; sì, [un paese] che è stato tratto dai popoli, [dove] hanno dimorato al sicuro, tutti quanti – Ezechiele 38:8

Per quale motivo l'Iddio Onnipotente dovrebbe dire, al Suo stesso popolo, popolo che Egli ha considerato degno di sopravvivere ad Armaghedon, "Dopo molti anni ti si presterà attenzione"?
La scrittura dice inoltre... "Verrai al paese [del popolo] ricondotto dalla spada, radunato da molti popoli"...
Ma se questi sono gli stessi abitanti del "nuovo mondo", non sono anch'essi quel popolo che è stato "ricondotto dalla spada, radunato da molti popoli"?
Quindi, parlando di questo popolo lo stesso versetto aggiunge che "hanno dimorato al sicuro, tutti quanti".
Perché viene fatta questa distinzione se durante il regno millenario ci sarà pace e sicurezza in ogni angolo della terra?
Durante il Regno Millenario, ben dopo Armaghedon, non dimorano tutti al sicuro?
Gog di Magog, forse, non ha dimorato al sicuro fino a quel momento?

E sarai costretto a salire. Verrai come una bufera. Sarai come nuvole per coprire il paese, tu e tutte le tue schiere e molti popoli con te”’ - Ezechiele 38:9

Il versetto dice che salirà "per coprire il paese".
Di nuovo dovremmo chiederci... "Quale paese?"
Durante il regno Millenario di Cristo il mondo sarà ancora diviso in nazioni e paesi?
Tra l'altro, parlando di "schiere", si intravede un popolo organizzato e di fattura militare; non certo un'accozzaglia di persone disorganizzate e improvvisate.

Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: ‘E deve accadere in quel giorno che ti saliranno cose in cuore, e certamente escogiterai un disegno dannoso; e dovrai dire: “Salirò contro il paese di aperta campagna. Andrò su quelli che non hanno disturbo, che dimorano al sicuro, che dimorano tutti senza mura, e non hanno nemmeno sbarra e porte”- Ezechiele 38:10, 11

"Salirò contro il paese di aperta campagna". Qual è il paese di aperta campagna? Esistono altri paesi che non possono considerarsi di aperta campagna, ovvero senza difese?
E per quale motivo eventuali altri "paesi" dovrebbero preoccuparsi di difendersi durante il Regno Millenario?
"Andrò su quelli che non hanno disturbo, che dimorano al sicuro, che dimorano tutti senza mura, e non hanno nemmeno sbarra e porte".
Quindi questo popolo, per fare queste considerazioni, non dimorava al sicuro?
Aveva qualche mura?
Aveva sbarre e porte?
E per quale motivo un paese dovrebbe avere mura, sbarre e porte se non esistono guerre, ne armi, ne ladri o altri criminali? Per quale motivo ci si dovrebbe munire di sbarre e porte se tutti si amano intesamente, con amore sincero e leale, come fratelli e sotto un unico Padre?

Sarà per prendere grandi spoglie e per fare molta preda, per rivolgere la tua mano su luoghi devastati abitati di nuovo e su un popolo raccolto dalle nazioni, [un popolo] che accumula ricchezze e proprietà, [quelli] che dimorano al centro della terra – Ezechiele 38:12

Ammettiamo che ad un certo punto, verso la fine del Regno Millenario, rinasca l'avidità, il desiderio di conquista e l'orgoglio dopo mille anni di oblìo.
Chi sarebbe il "piccolo popolo raccolto dalle nazioni"?
Se Armaghedon ha distrutto tutte le nazioni del mondo, tutti coloro che adesso si trovano a vivere nel Regno Millenario e quindi sono sopravvissuti, non sono forse tutti quelli "raccolti dalle nazioni"?
Invece la scrittura dice che c'è un popolo che si organizza per predare un altro popolo: un popolo raccolto dalle nazioni.

Perciò profetizza, o figlio dell’uomo, e devi dire a Gog: ‘Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “In quel giorno, quando il mio popolo Israele dimorerà al sicuro, non [lo] saprai tu? - Ezechiele 38:14

Questa scrittura potrebbe lasciare intuire per quale motivo Gog di Magog, fino all'altro ieri, è stato identificato come Satana.
Qui Geova si identifica chiaramente come il Dio di Israele... ma nel Regno Millenario non dovrebbe essere tutto "Israele"?
In questa scrittura Gog si vede chiaramente in opposizione ad Israele e quindi identificarlo come Satana sembrava la cosa più sensata.
Ovviamente è "sensata" se prendiamo per assodato che ad Armaghedon vengono distrutte tutte le nazioni del mondo, quindi tutti i non credenti e ribelli.
Detto in parole semplici: se nel mondo post-Armaghedon ci vivono soltanto persone meritevoli, l'unico che può mettersi in opposizione al popolo di Dio è Satana.
Ovviamente questo intendimento sembrava far collimare le cose ma, come è stato anche trattato in una Torre di Guardia più o meno recente, creava dei paradossi davvero assurdi come vedremo anche più avanti.

E certamente verrai dal tuo luogo, dalle più remote parti del nord, tu e molti popoli con te, tutti montati su cavalli, una grande congregazione, sì, numerose forze militari – Ezechiele 38:15

"Numerose forze militari"?
Militari ci si improvvisa o si diventa dopo un periodo di addestramento?
Precedentemente, ai versetti 4 e 5, si legge che questi sono tutti vestiti "con gusto perfetto" e che hanno "scudo grande e scudo piccolo".
Questo lascia proprio intendere che si stia parlando di un popolo attrezzato e addestrato per la guerra!
Anche ammettendo che questi versetti si riferiscano al Gog di Magog precedente (quello in vita prima di Armaghedon), descrivere questo popolo, al versetto 15, come una congregazione di numerose forze militari, lascia intendere che non siano proprio dei novellini.
Quindi la domanda logica dovrebbe essere... "Dove si sono addestrati, se sono tutti i buoni del Regno Millenario? Con quali armi? Per quanto tempo?"

"E di sicuro salirai contro il mio popolo Israele, come nuvole per coprire il paese. Accadrà nella parte finale dei giorni, e certamente ti condurrò contro il mio paese, affinché le nazioni mi conoscano quando mi santificherò in te davanti ai loro occhi, o Gog” - Ezechiele 38:16

Di nuovo Geova identifica il Suo popolo, Israele, facendo un contrasto con Gog di Magog.
Si capisce inoltre che questa distinzione non nasce nel momento in cui una parte del popolo decide di attaccarne un'altra, ma che Israele esiste già da un certo numero di anni e convive con questi altri popoli o nazioni.
Non solo: Geova stesso dice che dovrà santificarsi in mezzo alle nazioni.
Quali nazioni?
Forse le stesse che Satana dovrà sviare quando uscirà dall'abisso? - Rivelazione 20:2, 3

Leggendo Ezechiele 38:17-20 possiamo trovare altri particolari interessanti.
In particolare possiamo isolare il punto in cui si dice che "i monti saranno realmente abbattuti e le vie scoscese dovranno cadere, e anche ogni muro cadrà a terra".
Potremmo chiederci cosa raffigurino questi monti e chi, fino alla fine del Regno Millenario, possederà ancora mura difensive che dovranno cadere a terra.

“‘E certamente chiamerò contro di lui in tutta la mia regione montagnosa la spada’, è l’espressione del Sovrano Signore Geova. ‘La spada di ciascuno sarà contro il suo proprio fratello – Ezechiele 38:21

E anche in questo caso dovremmo chiederci dove hanno preso le spade e dove le hanno forgiate questi pacifici fratelli, abitanti del Nuovo Mondo.

E certamente verrò in giudizio con lui, con la pestilenza e col sangue; e farò piovere un rovescio di pioggia inondatrice e chicchi di grandine, fuoco e zolfo su di lui e sulle sue schiere e sui molti popoli che saranno con lui. E certamente mi magnificherò e mi santificherò e mi farò conoscere davanti agli occhi di molte nazioni; e dovranno conoscere che io sono Geova’ - Ezechiele 38:22, 23

Il popolo preso da ogni nazione alla fine della grande tribolazione, avendo visto, tra le altre cose, la distruzione di ogni nazione in opposizione a Geova, non hanno già conosciuto chi è Geova? - Ebrei 8:11, 12
Leggendo semplicemente quello che c'è scritto, non sembra che ci sia qualcosa che non torna con il nostro attuale intendimento?
Al capitolo 39 di Ezechiele si troveranno altri particolari interessanti.
Questi particolari hanno costretto il CD a rivedere l'interpretazione secondo cui Gog di Magog fosse Satana ed è una giusta riflessione.
Come può, infatti, Satana, essere dato in pasto agli uccelli da preda? - Ezechiele 39:4
Come può avere un luogo di sepoltura sulla terra? - Ezechiele 39:11
Identificare Gog di Magog come una "coalizione di nazioni" è corretto in quanto basta leggere semplicemente quello che c'è scritto senza cercare significati nascosti – Ezechiele 38:15
Tuttavia limitarsi a dire che è una coalizione di nazioni apre altri interrogativi, se non si ha il coraggio di rivedere altre interpretazioni fondamentali.
Una di queste è comprendere che, mentre la bestia selvaggia e tutti quelli compatti nel combattere contro l'Agnello saranno distrutti ad Armaghedon, ad alcune nazioni sarà concesso di continuare ad esistere – Confronta Daniele 7:11, 12
Questo significa che dopo Armaghedon, rimarrà ancora qualcosa del vecchio mondo e c'è un motivo scritturale perché ciò avvenga.
Se siete curiosi, potrete trovare l'articolo nel seguente link


Questo rende molto facile capire com'è possibile che durante il Regno Millenario accada una cosa del genere.
E fa comprendere molte altre cose come ad esempio quando la gente accorrerà in massa, di loro propria iniziativa, al monte di Geova, "alla casa dell'Iddio di Giacobbe" – Isaia 2:2-4
Fa comprendere pienamente il significato e l'ordine degli avvenimenti descritti in 1 Corinti 15:25 e tante altre cose.

Da questa breve disamina abbiamo potuto vedere come cambia il nostro orizzonte visivo se solo ci sforziamo di leggere la Scrittura senza preconcetti.
Attaccandoci all'intendimento attuale si creano forzatore e contraddizioni davvero inconciliabili ma permettendo alla Scrittura di fluire liberamente si formerà uno scenario logico e coerente.
Possiamo anche vedere come, chi ha un pregiudizio, non riesce a comprendere le cose più ovvie e l'abbiamo visto molte volte nella nostra opera di predicazione.
Quante volte ci è capitato di ascoltare ragionamenti astrusi e filosofici per far dire alla Scrittura quello che non dice, magari per dimostrare dottrine come la Trinità, l'inferno di fuoco o cose di questo genere?
Davanti a certi salti mortali scritturali forse ci siamo detti... "Ma come fai a dire queste cose! Come fai a non capire! Eppure è così chiaro!"
La risposta è, spesso, il pregiudizio e l'incapacità di rimettere in discussione le proprie credenze.
Ovviamente è molto facile applicarlo agli altri.
Un po' più difficile è applicarlo a noi stessi.
Esiste la possibilità che stiamo diventando dei moderni farisei?
E' possibile che, paghi di quello che sappiamo, siamo diventati noi quelli più duri a rimettersi in discussione?
Proviamo a rifletterci meditando sulla storia di Israele.

Commenti

  1. Fratello, vorrei scriverti in privato. E' possibile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, scrivetemi pure al seguente indirizzo

      israeli.bar.avaddhon@gmail.com

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Scaviamo per trovare gemme spirituali: Marco capitoli 3 e 4

Stiamo davvero scavando per trovare gemme spirituali?

Stiamo davvero scavando per trovare gemme spirituali?