Ai miei fratelli "consapevoli"

Ho deciso di riportare un post del blog "proclamatoreconsapevole" a motivo della profondità delle domande poste e dell'importanza del tema.
Avrei preferito farlo intervenendo sul blog interessato ma, dopo appena quattro commenti, questi sono stati chiusi.
Non mi è dunque stato possibile farlo in maniera "canonica" e tra l'altro sarebbe stato un problema per la lunghezza del post.
Desidero premettere che lo scopo di questo articolo non è far polemica con nessuno.
Come io stesso non amo ricevere polemiche, non amo neppure farle.
Tuttavia, dal momento che è un argomento che mi sta molto a cuore e dovrebbe star a cuore ad ogni cristiano, ho la speranza che tale articolo possa spingere qualcuno a riflettere sulle Scritture lontano da certi paradigmi,
Chi vorrà potrà fare le proprie valutazioni.
Invito ed incoraggio l'autore del post di seguito riportato ad intervenire scritturalmente se ritiene che le risposte date non siano logiche e/o scritturali.
Il post, che riporto integralmente, si trova in questo link

https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2017/08/il-1914-una-data-significativa-per-la.html?showComment=1501765929040


Potete rispondere qui sul vostro scetticismo nella data del 1914 ma dovete portare prove storiche e dare un alternativa valida sulla spiegazione delle profezie. Ad esempio dovete dimostrare
1 - A quale guerra senza precedenti si riferiva Gesù ?
2 - Il cavallo rosso di apocalisse perché dice che nel giorno del Signore la pace sarebbe stata tolta da tutta la Terra abitata e non solo la zona di Israele antico ?
3 - A quale opera di predicazione si riferisce Gesù se non quella di questi tempi ?
4 - Oltre allo sviluppo di armi nucleari e di sterminio di massa quali armi ancora dovranno sviluppare le nazioni per arrivare agli ultimi giorni predetti ?
5 - Se i politici sono concordi nel dire che le soluzioni ai problemi globali dell'umanità vanno risolti con un governo mondiale quale altro sviluppo attendono gli scettici sul tema politico e governativo ?
6 -........la lista è enorme e lunghissima , ma il senso è solo uno : Qualcuno ha una valida alternativa alla spiegazione accurata e scritturale data dall'ekklesia guidata da Dio ?


Se con semplicità e in modo che tutti capiscano (questo ci ha insegnato Gesù insegnare in modo che tutti comprendano ) qualcuno ha una ragionevole alternativa la dica ma rimanendo nel ragionevole e non sui secondo me e secondo lui
Non parlo di generazione ma di inizio del segno
Mi raccomando solo cose serie e ragionevoli non ideologie personali e propaganda preconfezionata.

1 - A quale guerra senza precedenti si riferiva Gesù ?

Intanto partiamo dal principio che non sono gli esperti di questo mondo a stabilire cosa è "senza precedenti" e cosa no, soprattutto se parliamo dal punto di vista di Dio.
Noi dobbiamo fare riferimento soltanto alla Bibbia e, di conseguenza, tutte le volte che diciamo "anche gli storici dicono... anche gli esperti confermano..." dobbiamo farlo in maniera subordinata alla Bibbia.
Tutto può essere utile, come anche i reperti arecheologici, ma a prescindere da ciò che gli altri "dicono" solo la Bibbia può avere l'ultima parola.
Su questo siamo d'accordo, non è vero?
"A quale guerra senza precedenti si riferiva Gesù?"
La domanda è limitata e lascia un po' il tempo che trova perché quasi ogni guerra, man mano che la tecnologia militare è avanzata, è stata "senza precedenti".
Senza contare che anche il significato di "senza precedenti" può essere interpretativo.
La guerra dei trent'anni fu senza precedenti per quel tempo.
Anche la guerra dei cent'anni, combattuta tra il Regno d'Inghilterra e il Regno di Francia tra il 1337 e il 1453, fu "senza precedenti" almeno per la sua durata.
La guerra che portò alla disfatta di Napoleone fu senza precedenti e se facciamo un'onesta ricerca ne troveremo tantissime che, fino ad allora, risultarono essere uniche nel loro genere ovvero senza precedenti.
È chiaro che dobbiamo stabilire un limite a quest'accezione.
Per "senza precedenti" cosa intendiamo?
Intendiamo il numero dei morti e le nazioni coinvolte?
Se intendiamo questo, allora la prima guerra mondiale non è senza precedenti perché la guerra successiva (la seconda guerra mondiale) ha surclassato di gran lunga la prima.
La prima guerra mondiale fece circa 37 milioni di morti (le stime variano) e ci furono una quindicina di nazioni coinvolte.
Per l'epoca fu una guerra senza precedenti... al punto che si disse che non ci sarebbe mai più stata una guerra così grande e devastante.
Purtroppo, però, meno di trent'anni dopo scoppiò la seconda guerra mondiale che fece circa 70 milioni di morti (anche qui le stime variano moltissimo) e con il coinvolgimento di ben 56 Stati.
Fermiamoci un attimo e proviamo a fare un ragionamento.
Se dopo la prima guerra mondiale fosse arrivato Armaghedon allora avremmo potuto dire, senza possibilità d'essere smentiti, che la Prima Guerra mondiale fu senza precedenti e tale sarebbe rimasta per tutta l'eternità.
Probabilmente fu così per coloro che vivevano all'epoca e che si aspettavano Armaghedon, e quindi la liberazione dal sistema satanico, da un momento all'altro.
Purtroppo ciò non avvenne e qualche anno più tardi scoppiò un'altra guerra... molto più devastante della prima.
È troppo facile prendere gli storici di quell'epoca per dire "Loro hanno detto che quella guerra non ebbe precedenti" perché fu così fino ad allora.
È come se prendessimo un cartografo del 1300 e dicessimo "Il continente americano non esiste perché tutte le mappe dell'epoca confermano che non esiste".
Se vogliamo avere un minimo d'onestà intellettuale, quindi, l'unica guerra senza precedenti che possiamo additare, per adesso, è la seconda guerra mondiale.
Solo questo dovrebbe essere sufficiente per rimettere in discussione che la grande guerra a cui si riferiva Gesù fosse quella del 1914 (e di conseguenza, l'anno di riferimento).
Secondo questo ragionamento potrebbe essere la seconda... sempre che non ne scoppi una più grande in futuro ma di certo non può essere la prima.
Il punto è tutto qua.
Se la guerra a cui si riferiva Gesù non è quella del 1914 (perché oggi possiamo dire che non è stata senza precedenti)... allora la data 1914 è sbagliata.
Ovviamente che questa data sia sbagliata non dovremmo dedurlo a motivo da ciò che dicono gli storici (che possono dire quello che vogliono) ma semplicemente perché non è sostenuta dalla Bibbia.
A questo riguardo, se avete voglia di valutare obiettivamente quali basi bibliche ci sarebbero per sostenere questa data, potete dare un'occhiata al seguente link.

http://attenzioneallaprofezia.blogspot.it/2017/05/lacronologia-linterpretazione-la.html

Quindi rispondendo alla domanda "A quale guerra senza precedenti si riferiva Gesù ?"
Sicuramente non si riferiva a quella che scoppiò nel 1914.

2 - Il cavallo rosso di apocalisse perché dice che nel giorno del Signore la pace sarebbe stata tolta da tutta la Terra abitata e non solo la zona di Israele antico?

Nella stessa domanda possiamo trovare la risposta.
Crediamo forse che la prima guerra mondiale abbia tolto la pace da "tutta la Terra abitata"?
Tra l'altro ciò non avvenne neppure nella seconda guerra mondiale.
Quindi la domanda dovrebbe essere... "Quale guerra, nella storia, ha tolto la pace a tutta la terra abitata?"
Risposta: ancora nessuna.

3 - A quale opera di predicazione si riferisce Gesù se non quella di questi tempi ?

L'opera di predicazione sarebbe stata svolta in tutta la terra ed in testimonianza a tutte le nazioni e ad oggi questo non è ancora avvenuto.
Tra l'altro dallo studio di Rivelazione si comprende che dopo un periodo di inattività (la soppressione del sacrificio continuo) l'opera di predicazione avrà un nuovo e inaspettato impulso.
Solo allora ed in piena grande tribolazione l'opera è portata a compimento dal punto di vista di Geova.
Oggi, tra Cina, India e molte nazioni musulmane, quasi 3 miliardi di persone non hanno conosciuto i testimoni di Geova. Possiamo onestamente dire che è stata predicata in tutta la terra?
Tra l'altro se anche l'opera di predicazione predetta da Gesù fosse questa questo non avrebbe alcun titolo nell'avvalorare il 1914. L'opera di predicazione, dovendo raggiungere ogni nazione, tribù e lingua, doveva iniziare un certo periodo prima della fine dei tempi.
Il Signore specifica soltanto che, tale opera, alla fine (cioé durante il segno che avremmo visto e riconosciuto) sarebbe stata portata in ogni angolo della terra ma non specifica affatto quando sarebbe iniziata.
Ciò vale a dire che l'opera di predicazione sarebbe potuta iniziare nel 1800, nel 1900, nel 1950 o altra data... ma "alla fine", cioé nel momento in cui sarebbe arrivato Armaghedon, questa buona notizia sarebbe ormai stata portata in tutta la terra abitata (messaggio che diventa, infatti, la base per il giudizio).

Quindi, rispondendo alla domanda "A quale opera di predicazione si riferisce Gesù se non quella di questi tempi?" la risposta è:
Non lo sappiamo ma se anche fosse questa ciò non ha alcun titolo nell'avvalorare il 1914.

4 - Oltre allo sviluppo di armi nucleari e di sterminio di massa quali armi ancora dovranno sviluppare le nazioni per arrivare agli ultimi giorni predetti?

In quale modo, rispondere a questa domanda, dovrebbe avvalorare o confutare il 1914?
La guerra è un argomento di cui non vorremmo sentir parlare ma essersi abituati a dire "Una terza guerra mondiale distruggerebbe tutta l'umanità per cui Geova non la permetterebbe" oltre ad essere una risposta emotiva, non tiene conto delle Scritture.
Le scritture, infatti, mostrano che rimarrà una sola potenza dominante che "ripartirà il suolo per un prezzo" – Confronta Rivelazione 13:2; Daniele 11:39
Daniele 11:40 mostra chiaramente che, nel tempo della fine, ci sarà uno scontro tra re del nord e re del sud e se anche volessimo giocare sulle rispettive identità (chi sarà questo o chi sarà l'altro) siamo tutti d'accordo che deve esserci uno scontro tra questi re oppure no?
Non è molto chiara la posizione di alcuni testimoni di Geova perché se siamo d'accordo che deve avvenire uno scontro, allora dovremmo anche chiederci "Dov'è andato a finire il re del sud, dopo la scrittura di Daniele 11:40?"
Si parla ancora del re del sud?
E dovremmo anche chiederci... "Dove sono andati a finire i re di nord e sud in Rivelazione?"
Se la testa della bestia selvaggia scannata a morte vista da Giovanni è l'impero anglo-americano ovvero il re del sud (come dice l'attuale intendimento) dove si parla del re del nord, in Rivelazione?
Dove si parla, sempre in Rivelazione, di due potenze umane antagoniste?
Non si vede chiaramente, sia in Rivelazione che in Daniele, che ad un certo punto della storia umana rimane una sola potenza mondiale?
Oggi, nel 2017, c'è una sola potenza mondiale?
Se c'è più di una potenza mondiale allora è così difficile fare uno più uno a prescindere dalle discussioni sull'identità del re del nord?
Quindi la distruttività delle armi non ha alcun titolo nello stabilire se la "grande guerra" descritta da Gesù fosse o meno quella del 1914.
Quali armi ci saranno e fino a che punto Geova permetterà una distruzione, non lo sappiamo.
Sappiamo soltanto che non permetterà una distruzione totale ed infatti dalle scritture si capisce che l'umanità esiste ancora alla fine della guerra (guerra che non porterà immediatamente ad Armaghedon).

Quindi, rispondendo alla domanda "Oltre allo sviluppo di armi nucleari e di sterminio di massa quali armi ancora dovranno sviluppare le nazioni per arrivare agli ultimi giorni predetti?"
La risposta è: Non lo sappiamo ma sappiamo che Geova non permetterà la distruzione totale dell'umanità. Tra l'altro dallo studio di Rivelazione si comprende che questa guerra è "guidata" da creature spirituali ed è anche per questo motivo che il re del sud, con tutti i suoi "uomini scelti", non riuscirà ad avere la meglio – Confronta Rivelazione 9:13-20; Daniele 11:15, 16

5 - Se i politici sono concordi nel dire che le soluzioni ai problemi globali dell'umanità vanno risolti con un governo mondiale quale altro sviluppo attendono gli scettici sul tema politico e governativo ?

Anche in questa domanda è insita la risposta che da la Bibbia e in qualche modo confuta tutte le teorie a sostegno del 1914.
Oggi non c'è un solo governo ma ci sarà dopo la grande guerra predetta dalle Scritture.
Il re farà secondo la sua volontà e ripartirà il suolo per un prezzo.
L'umanità arriverà ad adorare questo re che ricreerà una sorta di Nazioni Unite.
Chi è simile alla bestia selvaggia... e chi può guerreggiare contro di essa?
Dopo aver vinto la guerra, adesso che non c'è più il re del sud con tutti i suoi alleati, chi potrà guerreggiare contro di essa?
Nessuno, a parte Cristo.
Questo porterà ad un unico governo mondiale e all'illusione di aver raggiunto, finalmente, pace e sicurezza.

Quindi alla domanda... "quale altro sviluppo attendono ... sul tema politico e governativo?"
Attendiamo, appunto, che la guerra azzeri tutte le altre potenze e che tale iter porti ad un unico governo mondiale.
La prima guerra mondiale e la seconda guerra mondiale non hanno portato ad un unico governo mondiale.

6 -........la lista è enorme e lunghissima , ma il senso è solo uno : Qualcuno ha una valida alternativa alla spiegazione accurata e scritturale data dall'ekklesia guidata da Dio ?

Dunque vediamo.
L'ekklesia dice che la generazione che avrebbe visto la fine è quella del 1914 ma adesso sono quasi tutti morti e, dopo decine di rivedimenti (e vorrei ricordare: altre date precedenti al 1914 che vennero poi cambiate) adesso si parla di "generazione multipla" e cioé una generazione che si incrocia con un'altra generazione... e questo perché è più facile trovare tutte le accezioni e fare decine di voli pindarici sulla parola "generazione" e attaccarsi alla virgola (chissà cos'avrà mai voluto dire il Signore...) piuttosto che ammettere candidamente di aver sbagliato e che il 1914 non è una data stabilita dalla Bibbia esattamente come non era stabilito il 1975.
L'accurata spiegazione dell'ekklesia dice che la bestia con due corna di Rivelazione è l'impero anglo-americano ma in Daniele si dice che è il re del nord a "pervenire alla sua fine" e non ci sarà per lui soccorritore. Ciò avviene per mano di Michele, il gran principe.
L'ekklesia non ha dato, finora, alcuna spiegazione della contraddizione tra Daniele e Rivelazione (o meglio: la contraddizione che la spiegazione ufficiale crea perché Daniele e Rivelazione non si contraddicono affatto).
L'accurata spiegazione dell'Ekklesia applica i 2300 giorni, come anche i 1290 e i 1335 giorni a pubblicazioni, risoluzioni ed assemblee.
In maniera simile fa con buona parte di Rivelazione (i cavalli con le code di scorpioni sono gli unti che predicano e disseminano pubblicazioni "velenose" per la cristianità).
Sempre l'accurata spiegazione dell'Ekklesia spiega che la "settima tromba" ha suonato nel 1914 mentre la quinta e la sesta hanno suonato nel 1919 e così via.
Nel tentativo di far combaciare una spiegazione irragionevole, anche le trombe sono in ordine sparso contraddicendo così anche le parole dell'apostolo Paolo che, parlando della settima tromba, dice che è appunto "l'ultima" - confronta 1 Corinti 15:52 con Rivelazione 11:15
Spiegazione alternativa: il vincitore dell'ultima guerra umana è il re del nord, in armonia con quanto dice Daniele.
Egli sarà l'ultima potenza dominante mondiale.
La generazione che "non passerà affatto" è quella generazione che vedrà lo scoppio di questa guerra (futura ma prossima) che porterà, appunto, ad un'unico vincitore.
Tutti gli avvenimenti descritti in Rivelazione fino alla guerra di Armaghedon si susseguono in un arco massimo di 13/14 anni.
14 anni rientrano pienamente in una generazione e si può ben dire "non passerà affatto".
Dove sono le scritture che confermerebbero tutto questo come "valida spiegazione alternativa"?
Se siete veramente interessati, vi riporterò i link dove questi argomenti sono stati trattati in maniera approfondita..

Commenti

  1. Libero Pensatore10 agosto 2017 16:56

    Sono d'accordo con parecchie delle cose che scrivi, anche se non tutte, come ho già avuto modo di scrive commento altri tuoi post. Però, strano questo "proclamatore consapevole" che apre un post dove fa un mucchio di domande e lo chiude solo dopo quattro commenti. Verrebbe da dire, ma le risposte le vuole o non le vuole? Vallo a capire....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per correttezza devo dire che poco dopo aprì nuovamente alla possibilità di commentare.
      Purtroppo, dovendo fare riferimento al mio blog per la lunghezza della riposta, ritenne di non pubblicarla.

      Elimina
    2. Credo di aver trovato nei tuoi articoli,nelle tue deduzioni molto precise intelligenti e soprattutto avvalorate dalle scritture,tante risposte ai dubbi che lo studio con i tdg ha sollevato. Solo ieri ho scoperto il tuo blog e devo dire che sto leggendo con molto interesse e anche curiosità perché mi accorgo che le mie perplessità e la mia difficoltá ad accettare alcune delle 'dottrine' che mi sono state insegnate non sono poi così inconsistenti o banali o determinate dalla mia ignoranza,che sto cercando di colmare.
      Si, riconosco in questi commenti un po' delle mie riflessioni che magari non sono in grado di esprimere con la stessa tua proprietà di linguaggio proprio a causa di una conoscenza delle scritture ancora insufficiente,nè le persone che mi hanno aiutato nello studio fino a poco tempo fa,persone meravigliose e alle quali mi sento profondamente legata dal punto di vista affettivo ma che di fronte alla mia 'spudorata' volontà di approfondimento di certi argomenti, approfondimento che avrei voluto fare con loro consultando siti e testi non JW ,mi hanno detto molto chiaramente che non erano disposte a farlo.
      Il mio desiderio di conoscenza è forte e sincero,quindi continuo a cercare con l'aiuto di Dio.

      Elimina
    3. Ti ringrazio, Patrizia, per questa tua bella e profonda testimonianza. Continuiamo dunque a scavare nella Parola di Dio aiutandoci l'un con l'altro e ricordando che la Bibbia è l'Unica Autorità

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Scaviamo per trovare gemme spirituali: Marco capitoli 3 e 4

Stiamo davvero scavando per trovare gemme spirituali?

Messaggio importante ai miei fratelli